Datacontact Smart
Offerta BPO 2017

LiveHelp

Awards UE 2016
Ennova agent 2.0
Phonetica a Forlì
Workshop Assist

Utility Day 2015
Datacontact Bike
Assist Academy
Rischio social
Trascom LeonarDo
Presentazioni 2015
CallCenterNet
Call Business

Iniziative 2014
Getaline - BonPrix

Call & Call Casarano
Abramo Family Day
DHL Open Day
Datacontact 2014
WeLikeCRM
Chorally
Aziende Member

Outsourcer Member
XEROX
RBS
Randstad Awards
Servizio Clienti TIM
Datacontact X
QVC Italia


Casi 2009-2011
Cariparma
Enel Energia
Che Banca!
Giornali aziendali
Relazioni 2006-2008

Fiat G. Automobiles
Mastercom
Call World
Arca Inlinea
Banca Reale
Gruppo MPS

Raccolta CaseStudy
CASE STUDY 2006
Convention 2006

Pubblica Amm.ne
Transcom CMS
Wolters Kluwer

Elliot

S.IN.T.

VISITE CMMC 2005
Abramo CC

Datacontact

CASE STUDY 2005
TSF
Atesia
Posteitaliane
3g
BMW
Metasistemi
Comune di Roma
Acquedotto Pugliese
3 Mobile Video Co.
Transcom Aquila
Acea Roma
Finconsumo B.
Call & Call
DHL
CONSIP
Mediaservice
B2win

CASE STUDY 2004
DeS
Rasbank
Comdata
INPS
Cims
Sepa
Answers
Banco PVN
In-Action
Telic-Datel

IN ITALY:
Sykes Italy
Transcom - Lecce

ALTRI CASE STUDY
Advert
Alter Ego
Banca Primavera
B. Antonveneta
DeAgostini
Contact Centre
Inter Partner Ass.
Finanza&Futuro
Opera Netcenter
Mediacall
AEM Service
SSB
Unipol Sertel
Csi Piemonte
InTouch
Waycall Assistance
Contacta
BTicino
Bon Prix
Secondamano
Project Automation
Monte Paschi Siena
Viking Office P.
Intesa SpA Siena
Quercia Software
Pronto Assistance S.
Com.net
We@service
PhonEtica
Oliweb
Datacontact
Omniatel

Osservatorio siti
Assicurazioni on-line
Network Acroservizi
Ricerca Eurisko
Visita a Palermo
Banche on-line
"Amici" CmmC
Grand Prix 2001
Callcenter e isole
Apre Atento Italia
Caso Kalliope
Caso Telesurvey
Caso Dun&Bradstreet
Caso Acroservizi
Caso Fiditalia
Caso Sisal
Caso Amì
Caso Targa Services
Caso Omnitel
Caso Wind
Caso Banca Intesa
New cases
Case History

Presentazioni MM

Dossier Banche
Premesse tecnologiche

Premesse di marketing
Premesse organizzative

  

Call center in Sicilia e Sardegna

"Qui esistono risorse umane qualificate e motivate, che rappresentano la garanzia migliore per la redditività di un investimento", ha recentemente dichiarato Roberto Colaninno, commentando gli investimenti nel Sud e in particolare in Sicilia del suo gruppo.
Infatti è soprattutto il settore telecomunicazioni che spinge gli investimenti in call center in Sicilia.
La situazione a metà 2001 può essere così riassunta.

Omnitel-Vodafone
ha oltre 500 addetti che operano nel customer care del call center di Catania e degli uffici di Palermo. Inoltre è stato deciso di aumentare gli investimenti di 20 miliardi per la nuova sede del call center di Catania che ospiterà 100 nuovi posti di lavoro.
Albacom ha aperto agli inizi del 2000 a Palermo il call center per i servizi di Internet ed help desk, con un investimento pari a 30 miliardi e con gli addetti che da 90 sono cresciuti a oltre 300.
Il Gruppo COS, che fornisce servizi in outsourcing a vari clienti, tra cui anche Wind, ha in programma un investimento di alcune decine di miliardi per un call center a Palermo che creerà a regime 2.500 posti di lavoro.
Lts (Telecomunicazioni del Sud) nel 2001 occupa 90 addetti nel call center di Palermo, che cresceranno a 500 nel 2005.
A Caltanisetta Telecom Italia investirà circa 20 miliardi per un nuovo call center che a regime darà occupazione a 300 addetti.
Sempre a Palermo sta finalmente partendo il call center di 7C-Alitalia che prevede di passasare da 760 addetti a 1.400 a regime.

Ma accanto ai maggiori investimenti degli operatori di telecomunicazioni stanno nascendo nuovi call center che propongono servizi variegati al mercato.
Tra questi citiamo Sicos gruppo Cos a Catania (100 postazioni), Kalliope - Info.tel a Palermo e Virtualnet a Messina.


Per la Sardegna sono stati gli Intermet Service Provider (Isp) a creare i primi call center dedicati a supportare la clientela.
Prima Grauso con Video On line, poi acquistata da Telecom Italia e diventata Tin.it, poi Soru con Tiscali hanno contribuito a creare i primi centri servizi.
Tra questi il più importante è quello gestito da Teleperformance Italia che opera sui servizi offerti da Tin.it (Telechange).
Ma vi sono anche altre realtà: ad esempio e800 che opera a Cagliari in partnership con Tiscali, Recall da poco insediata a Sassari, o ancora GE.RI per il recupero crediti.

Ci scusiamo con i call center che non sono stati citati e li invitiamo a segnalare la loro presenza inviando una e-mail alla Segreteria di CMMC.