Chatbot questionario
Sogno professionale
Immagini Premi
Advocacy Awards
Serata Premi 2017
CambiareCrescere

Premi CMMC 2017

Management
CEM
APP
Social
Tecnologia
ChatBot


Workshop CEM 2016
Workshop Roma2016
Incontro APP&Digital
Workshop Social CS
Premi Tecnologie-17
Workshop CEM 2016
premio umorismo
indagineCMMC 2016
Viaggio a Roma
PremioSocial 2016
Viaggio a Torino
Digit & Job-parte2
Digit & Job-parte1
Tutto cambia
Viaggio a Bari
Ricerca Digital Int.
Premio Social CRM
Scelta Social C.C.
Nuovi modelli
Barometro Francia
CX criticità
Layout 2013
ManagerCollabora
Collaborazione
Speech Diving
Reg. Opposizioni

Consumatori e CC
Incontri Iscritti
Dossier 2011
Registrazione
Donne gara premi
WebSeminar 2010
Costi CS su Utili
Informazioni CMMC
Protagonisti 2009
Confronti on-line
VirtualAssistantKPI
Workshop 1-2009
C.C. in Italia 2009
Concorso Laureati
Per gli Apprendisti


Meeting 08 - Milano
Workshop 4-2008
Workshop 3-2008
La transizione
Web Seminar 2008
Workshop 2-08
Dopo workshop 1-08
Workshop 1-08
Scenari mercato
Meeting 07-Milano
Web Seminar 2007
Il click to talk
TLMK e dati personali
E-mail, click to talk
Contratti lavoro
Incontri-dibattito
Postazioni CC Italia
Addetti e contratti
Nuove Attività 2007
Attività del 2006
WFManagement-07
Meeting 2-06 Milano
Contratti in Olanda
Certificazione ICIM
Adetti CC all'estero
0 Mercato CRM
Meeting 1-06 Torino
0 Benchmarking 2006
Attività del 2005
Meeting 2-05 Milano
Responsabilita Sociale
Vivere nei CallCenter
CMMC Staffing
Comic Call Power
0 Aste e qualità
Meeting 1-05 Milano
Formazione 2005
0 Motivare operatori
0 Banche costi/cliente
Leadership CC
Meeting 2004 Milano
Esperienze HelpDesk
Meeting 2004 Roma
Supervisori Roma
Fine corso Supervisori
Ricerca Selezione
CC on demand
Indici Valutazione
Valutazione
Formazione 2004
Diploma Supervisori
Dopo Seminario
SeminarioLavoro04
Attività
Incontro Parigi
0 Stress da lavoro
0 Posto di lavoro
0 Udito e cuffie
0 Esperienze e clienti
0 Europa-outsourcing
0 ECCCO-Meeting-ES
3° Meeting 2003
0 Cosa misurare
Master RU 2003
0 Prezzi outsourcerUK
Corso gestionale2
Corso MKT modulo2
Basi di Marketing
0 Customer helping
Corso gestionale1
Corso MKT-03
Decreto lavoro
Report 03 -preview
0 Marketing servizi
Immagini da Parigi
Orario di lavoro
Professionalità
0 Turnover personale
Giornata nazionale
2°Meeting Plan
1°Meeting 2003
Relazione Meeting
Seminario Marketing
Master&Seminari 03
0 Gruppo banche 2002
Outsourcer Vision
0 Conviviale Milano
Assicurazioni Bench
Master Marketing
0 Banche&outsourcing
3° Meeting 2002
0 Riunione Aderenti 02
0 Flash da Master ICT
0 MasterRisorseUmane
Formazione CMMC
Corso Oltre l'e-mail
Corso Gestire e-mail
Master ICT
0 Conviviale Roma
0 SLA nelle telecom
Pubblicità CC DOC
1° Conviviale 2002
2° Meeting 2002
Mondiali calcio
Assoc. Outsourcer
1°Meeting 2002
Pareri 1° Meeting
Public Utilities
Report Ricerche
- Master Benchmark
- 3°Meeting 2001
- Formazione Web CC
- Lavoro a progetto
- Opt-out: norme
Barometro Crm n.2
- 2°Meeting 2001
- 1°Meeting 2001
Ricerche on-line
- L'industria dei CC
- Osservatorio 2000
- Bench Tlc 2001
Bench Tlc (riservato)
Bench Banche/Assic.
- SLA efficaci
- Marchio Web C.C.
- SLA Web Call Center
- Delegazioni CMMC
- 3°Meeting 2000
- 2°Meeting 2000
1°Meeting 2000
- Opportunità sito
Parametri e-mail
- Workshop Web CC
- Opzione co-sourcing
Barometro Crm n.1
Evoluzioni attese
- Lavoro 2001
- Clausole part-time
Consolidamento
- Standard inglesi
Traders on-line
- Banche e Web
- Speech efficace
- New economy
- Incidenza Costi
- Gestire e-mail
Selfservice Solution
- Gara Creatività
- Common needs
Misure omogenee
Bancassicura
- Il Benchmarking
Usi del Benchmark
Costo per contatto
Contatto utile
- Clausole part-time
- Gestione Personale
- SchedeFormazione
- Gestire Uomini
- La Comunicazione
- Il Servizio
- Telelavoro e C.C.
- Gruppo TLC
- Gran Prix 1999
Post-vendita IT
- Servizio 800
- CLI in Italia
- WorkForceManager
- Relazioni 10.12.1999
- Relazioni meeting

Attività del 1999
Attività del 1998
Attività del 1997
Banche e 6 Gennaio
Identificativo call
Il Direttorio
Iniziative all'estero
Applicazioni GSM

Il caso Irlanda
Attese collaboratori
Prezzi TLC
  

La Qualità nella relazione con i Clienti
Il caso dei servizi del settore finanziario

Milano - mercoledì 12 marzo 2008
Giornata dedicata a testimonianze, discussioni e approfondimenti con gruppi di lavoro
fatto!!!

Leggere relazioni ed approfondimenti (area riservata agli iscritti)

Oggi vari parametri di valutazione sono correlati alla gestione dei Clienti. Qualità percepita, mistery calls, ecc. sono strumenti valutativi che il Customer Care utilizza e condivide con altre strutture.
Ma come tutto ciò avviene? E con quali risultati ?
E' il momento di promuovere un confronto vero ed approfondito che permetta di dare a ciascuno dei partecipanti una idea in più per far leva sul valore degli aspetti qualitativi nella relazione con il cliente.

Nel corso di questo executive workshop saranno presentate alcune testimoninianze e vi sarà un'ampia possibilità di confronto ad alto livello professionale tra tutti i Responsabili di Customer Service e Customer Care in un rinnovato spirito di condivisione, tipico del Club CMMC.
Il settore di riferimento dei casi che saranno presentati é quello finanziario.
Ecco alcune delle domande a cui si potrà rispondere nel corso dell'executive workshop:

  • Come sensibilizzare l'azienda e le vendite sui progetti di analisi della qualità ?
  • Quali sono gli strumenti più efficaci per l'analisi della soddisfazione dei clienti ?
  • Qualità Percepita, Mistery Calls, Qualità Assegnazione Case: quale aspetto viene meglio valutato ?
  • Che tipo di correttivi sui processi sono stati intrapresi dopo le analisi ?
  • Come gestire i risultati delle analisi in tempi ristretti ?
  • Come viene coinvolto il Customer Service dai progetti di analisi di qualità ?
  • Quanto vale la qualità dei processi di interlocuzione con i clienti nel contesto dell'attività commerciale ?
  • Come influiscono le normative sulla privacy nella realizzazione di queste tecniche di valutazione di qualità?
Le testimonianze per creare dibattito e approfondimento sono:

Rita Carezzano, Contact Center Manager SANTANDER CONSUMER
- Case history
  • Finalità del progetto di Gruppo denominato Customer Quality Index
  • Tempi e modi per la realizzazione delle Survey semestrali: selezione panel intervistati, redazione script, ecc…..
  • Analisi dei risultati: scelta dei parametri considerati, pesi attribuiti, ecc….
  • Azioni /correttivi intrapresi in seguito alle rilevazioni: modifiche processi, implementazioni tecnologiche, ecc….
  • Verifica dei risultati prodotti dalle azioni intraprese e impatto sulle Quality Survey successive
  • L’importanza di sensibilizzare tutta l’azienda, specie la rete commerciale, su un progetto legato alla Quality: come spiegarne i benefici e come motivarli al cambiamento.

Rossella Tosto,V.P. Delegato alle Ricerche, DATACONTACT

- Approcci metodologici per l'analisi della qualità percepita dai clienti.
  • Le principali metodologie di ricerca utilizzate nelle analisi di misurazione della customer satisfaction, con un focus sui principali modelli adottati e sulle aree di contenuto oggetto di approfondimento.
  • Il principio del miglioramento continuo necessita di supporti informativi tempestivi ed efficaci che permettano un monitoraggio continuo delle prestazioni erogate secondo il punto di vista dei clienti, restituendo dati significativi sulla loro qualità percepita.
  • Le caratteristiche del “servizio atteso” possono essere ben diverse da quelle che caratterizzano il “servizio erogato” così come quelle del “servizio percepito” . Si possono evidenziare fra tali livelli dei gap importanti che necessitano di essere riconosciuti, misurati e corretti in itinere per arginare gli effetti negativi, anche potenziali.
  • Il modello “plan, do, check, act” deve guidare l’agire delle moderne organizzazioni con una sensibilità spiccata verso la cultura di ascolto. Aspetti intangibili, non sempre misurabili, e assoggettabili a standard ed indicatori di performance possono incidere nel tempo in modo significativo; a questi segnali che va rivolta la dovuta attenzione.
  • Ai modelli codificati e strutturati di indagine è utile associare in un’ottica integrata altri strumenti ed approcci di tipo qualitativo che consentano di rappresentare alcuni fenomeni più in profondità o facendoli emergere nel caso in cui riguardino fattori ancora latenti ma prossimi a manifestarsi.
 
Fabio Ferri, Responsabile Customer Support Team WE@SERVICE - BPM

- Case history
  • Le campagne bimestrali regolari con confronti tra periodi di traffico diverso, con evidenzia degli impatti del livello di servizio su soddisfazione clienti, ma anche differenze (a volte sorprendenti) tra risultati e percezione
  • Le campagne post inbound e IVR effettuate.
  • I feed back dalla rete commerciale per raccogliere le osservazioni delle agenzie sul servizio dei loro clienti.
  • La misurazione dei livelli di servizio basata sulle 'lamentele' ricevute

Dopo le testimonianze, nella sessione pomeridiana, verranno formati due gruppi di lavoro.
Tema assegnato ai Gruppi di lavoro:
- Portare esempi in cui i risultati delle analisi derivanti dall’impiego di strumenti valutativi che il Customer Care utilizza regolarmente sono stati condivisi (o dovrebbero essere condivisi) con altre strutture aziendali, soprattutto non committenti e tale condivisione ha portato ad interventi migliorativi.
Ogni gruppo farà poi una breve presentazione del proprio lavoro.
L’impegno che ognuno porterà in questa giornata d
i lavoro sarà ripagato dalle idee e dalle informazioni che ne avrà tratto.
contributo
Luc Pinet
Aspect Software Italy.

Quality Management per Contact Center del settore finanziario.
-Come migliorare e ottimizzare la gestione dei contact center
- Risultati e conclusioni dell’Aspect Index

ALCUNE IMMAGINI DEL WORKSHOP

CMMC ringrazia
il Centro Congressi Istituto Centrale Banche Popolari Italiane
per la gentile concessione della sala